GAC

Progetto

GAC Accademico
(2 anni)
Progetto di formazione danzatori dai 14 ai 23 anni
con base classica e di perfezionamento della tecnica
(Tecnica maschile, Punte, Passo a due, Repertorio, Modern)

GAC Formativo
(1 anno)
Progetto di formazione danzatori
che vogliono approfondire lo studio della tecnica classica

GAC Insegnanti
(45 ore di corso)
Corso di Danza Classica di II livello con tesserino C.O.N.I. abilitazione all’insegnamento
(ammissione dopo un biennio di GAC)

Direzione Artistica
MICHELE VILLANOVA
(già primo ballerino Teatro alla Scala di Milano)

Insegnanti
MICHELE VILLANOVA
ANITA MAGYARI
ROMINA CONTIERO
GIUSEPPE GALIZIA
e insegnanti Ospiti

Il progetto GAC si è imposto nel panorama delle accedemie di formazione sul balletto classico come una valida alternativa alle ‘accademie tradizionali’, avendo come valore aggiunto la capacità dei suoi insegnanti di pianificare un percorso ‘ad personam’ per ogni allievo con il fine di perfezionare la tecnica classica e di preparare i danzatori alle audizioni e al mondo del lavoro.

Dopo questi importanti anni di sperimentazione, il GAC è pronto per essere considerato a tutti gli effetti il primo corso di formazione esempio di avanguardia e innovazione per i giovani danzatori.

Il Direttore Artistico, Michele Villanova, formatosi alla scuola del Bolshoi di Mosca, ha sviluppato il conosciuto metodo Vaganova, arricchito di tutte le importanti acquisizioni fatte durante gli studi con i maestri Victor Uxusnikov (allievo di Alexander Pushkin) e Assaf M.Messerer (professeur del Teatro Bolshoi di Mosca) oltre a Gabriel Popescu, Galina Ulanova, Yuri Sdanov.

Il maestro Villanova propone un personale metodo didattico che mira a non tralasciare nulla del lavoro sulla parte superiore del corpo: l’ attenzione ai port de bras, il potenziamento della postura e l’utilizzo ottimale del movimento delle spalle, rendono il suo metodo tra i migliori e più completi oggi in Italia.

In un ambiente artistico dove, erroneamente, si considera bravo solo chi ha più attitudini fisiche, gli insegnanti del GAC sono riusciti a rendere innovative le più antiche tecniche di insegnamento della danza classica, ottenendo risultati di successo su chiunque abbia usufruito di questo percorso formativo negli ultimi anni.

Le lezioni del GAC, infatti, non si limitano alla semplice pratica dell’esecuzione dei passi, ma mirano a formare gli allievi sotto tutti i punti di vista, spaziando tra la conoscenza della Fisica, della Biodinamica, della Meccanica, dell’Anatomia, della Nutrizione, della Psicologia, dell’Optometria, dell’Osteopatia, dell’Odontoiatria.

Queste discipline, spesso rilegate ai soli momenti di studio nelle scuole dell’obbligo, vengono affrontate grazie, anche , alla strettissima collaborazione con Area Dance che propone durante l’anno seminari di Fisioterapia, Osteopatia e Gestione di uno spazio danza applicata alla danza.

Il GAC considera il danzatore un “artista” e un “atleta” e, in quanto atleta, deve seriamente assimilare le conoscenze che possono migliorare le sue performance.
L’obiettivo di far conoscere la danza anche da un punto di vista fisico si sposa con il fatto che spesso gli insegnanti e gli allievi si trovano a digiuno delle conoscenze tecniche necessarie alla preparazione e alla formazione del danzatore.

Il GAC ha sperimentato nei suoi primi anni cosa vuol dire impegnarsi a monitorare l’allievo-danzatore non solo dal punto di vista della performance artistica, ma anche dal punto di vista di tutte quelle componenti che entrano in gioco nel miglioramento delle prestazioni fisiche, avendo un’attenzione particolare all’alimentazione e al dispendio energetico.

ANNO ACCADEMICO 2020/21

L’Anno Accademico 2020/21 si rinnova con un piano di studi che mira alla suddivisione degli allievi in due fasce di preparazione fornendo, in tal modo, lo spazio necessario alle più diverse esigenze.

Alla luce del fatto che le scuole di danza accreditate difficilmente trovano spazio per l’insegnamento dei principali rudimenti di queste discipline, si è ritenuto di dover incrementare l’attività del passo a due, spesso sottovalutata, e del repertorio classico, sempre più richiesti nelle audizioni per le compagnie di balletto.

Molti tra i ballerini diplomati nelle più importanti accademie Nazionali, frequentano il GAC per eseguire un programma di perfezionamento che li istruisca su ciò che avrebbero già dovuto imparare nei primi anni di formazione professionale.

Ecco perché il team degli insegnanti del GAC, restando fedele alla propria metodologia, propone un programma di studio (nel GAC Accademico) che segue la medesima impostazione impartita nel programma equivalente al 6°-7°-8° Corso della Scuola del Bolshoi di Mosca dalla quale, ancora oggi, escono alcuni tra i più brillanti danzatori di balletto classico.

Il GAC propone DUE PERCORSI PER DANZATORI e uno per INSEGNANTI in base al livello di preparazione e agli obliettivi dei danzatori:
– GAC ACCADEMICO
– GAC FORMATIVO
– GAC formativo per INSEGNANTI con rilascio del tesserino C.O.N.I.
(ammissione dopo 2 anni di corso GAC accademico o con diploma di altra accademia)

EMERGENZA Covid-19
Nel caso di un nuovo lockdown, Area Dance attiverà le lezioni on-line in accordo con la direzione artistica e creerà un percorso alternativo di allenamenti.

AUDIZIONI
L’ammissione al GAC avviene tramite audizione, che consiste di una lezione di danza classica composta di esercizi alla sbarra e sequenze al centro.

Quest’anno le audizioni sono divise in due sessioni:

prima sessione: 14-15-16-17 –18 settembre 2020 ore 15.00

Sarà possibile sostenere l’audizione un giorno tra quelli sopra elencati previa prenotazione via internet sul sito di Area Dance

Prenotazione online audizione Gac 2020/2021

Nel caso in cui il candidato fosse impossibilitato a presentarsi in uno dei giorni stabiliti, potrà essere fissato un appuntamento privato scrivendoci alla mail: giovanialcentro@areadance.it o chiamando il numero 02.83412168

Per tempistiche e posti limitati da assegnare, preghiamo gli studenti che aspirino a frequentare il corso di formazione “Giovani al centro” di presentarsi all’audizione solo se sussiste effettiva possibilità di frequentare il corso a Milano nei giorni stabiliti.

BORSE DI STUDIO
Durante le lezioni/audizione, la commissione potrà anche assegnare delle borse di studio parziali per l’anno accademico 2020/21 in base a parametri interni.